Ricetta di oggi | Pancake americani e tante gustose varianti

Frittelle dolci tipiche della cucina anglosassone, i pancake sono una delizia morbida, normalmente da gustare con sciroppo d’acero o marmellate.

Tradizionali della colazione dell’America settentrionale, una volta assaggiati non potrai più rinunciare a mangiarli di nuovo. Ma non solo dolci. Con piccole varianti e un pizzico di fantasia i pancake diventano anche sfiziosi piatti salati, da proporre come antipasti o per ghiotti buffet.

Prova a cucinarli in casa grazie alle migliori ricette di pancake dolci o salati che ti proponiamo.

1. Pancake americani: la ricetta originale

Cominciate dalla preparazione dei pancake, mescolando in una ciotola la farina setacciata, il lievito, il bicarbonato il sale e lo zucchero.

In una ciotola a parte mescolate l’uovo intero con il latticello che preprarete con il latte e il succo di limone.

Unite quindi gli ingredienti secchi e quelli liquidi, mescolando con cura. Aggiungete quindi il burro fuso.

Scaldate una pentolina anti aderente e ungetela con una noce di burro. Aiutandovi con un mestolo versate il composto: lasciate cuocere per alcuni minuti e girate quindi il pancake per farlo cuocere dall’altro lato.

Preparate quindi la guarnizione di panna acida e salsa di mirtilli tiepidi. Sciogliete una noce di burro in una pentolina e aggiungete i mirtilli e lo zucchero. Mescolate e aggiungete la buccia e il succo di limone.

Guarnite i pancake con panna acida, mirtilli caldi e zucchero a velo.

2. Pancake con farina di cocco e albumi

In una terrina, mescolate una tazzina e mazza di farina di cocco e 1 tazzina di albumi. Mescolate molto bene, aggiungete un cucchiaio raso di zucchero e amalgamate bene tutti gli ingredienti. Scaldate una padellina antiaderente e ungetela con una piccola noce di burro.

Aggiungete un cucchiaio di impasto e cercate di modellarlo fino ad ottenere una piccola frittatina rotonda sottile.

Cuocete per un paio di minuti e poi passate all’altro lato. Quando i pancake saranno dorati, metteteli in un piatto e accompagnateli con marmellata di albicocche.

3. Pancake con farina di riso e banane

Sbucciate le banane e tagliatele a rondelle, poi schiacciatele bene con una forchetta. Aggiungete alle banane la farina di riso e qualche cucchiaio di latte di soia fino ad ottenere un impasto denso, ma non troppo asciutto.

Procedete con la cottura dei pancake ungendo la padellina con un filo d’olio extravergine di oliva. Accompagnate questi pancake con frutti di bosco.

4. Pancake al cacao

Unite in una ciotola 130 gr di farina, 1 cucchiaino di lievito per dolci, 1 uovo, 240 ml di latte e 1 cucchiaio di cacao amaro.

Mescolate bene tutti gli ingredienti e lasciate riposare l’impasto per 15 minuti in frigorifero.

Cuocete i pancake in una padella antiaderente unta con una noce di burro.

5. Pancake ai frutti di bosco

Miscelate la farina con lo zucchero, il pizzico di sale e il lievito. Montate a neve gli albumi. Montate i tuorli con metà burro, unite la miscela di farina, il latte e infine gli albumi montati. Amalgamate bene il tutto.

Cuocete i pancakes (un mestolo di composto per ogni pancake) in un padella ungendola con il burro restante, girandoli una sola volta per farli dorare sui due lati.

Spalmateli con la confettura di lamponi e sovrapponeteli in un piatto da portata, terminando con un pancake non spalmato.

Spolverizzate i pancake con zucchero a velo e decorate con i frutti i bosco.

6. Pancake salati

Per preparare dei pancake salati, prendete una ciotola e mescolateci dentro la farina, il lievito e un pizzico di sale.

A parte, fate sciogliere il burro a bagnomaria e, in un altro recipiente, unitelo al latte e al tuorlo dell’uovo. Mescolate in modo da ottenere un liquido omogeneo. A questo punto, unitelo al composto di farina lentamente, in modo che non si formino i grumi. All’ultimo aggiungete l’albume montato a neve mescolando delicatamente dall’alto verso il basso per evitare che si smonti.

Mettete sul fuoco una padella e spalmatela con una noce di burro. Appena si sarà fuso, versate un mestolo di pastella nella padella e aspettate che si cuocia. Poi girate il pancake dall’altro lato e fatelo cuocere per un altro minuto dall’altra parte. Successivamente, toglietelo dalla padella e mettetelo su un piatto foderato di carta assorbente.

Ripetete l’operazione finché la pastella non si esaurirà. Impiattate i pancake e farciteli con il ripieno che più vi piace: potete optare per i funghi scottati in padella, del formaggio fresco, oppure il prosciutto.

Per chi volesse rendere ancora più gustosi questi pancake salati, potete variare la composizione della pastella e inserire, ad esempio, delle erbette fresche, o dei sapori, come il basilico tritato o il rosmarino.

LASCIA UN COMMENTO

Inserire un commento!
Inserisci il tuo nome qui